Home
 
Visitabile fino all'1 novembre l'installazione di Davide Allieri 1,0608 cubic meters
Archeologia del contemporaneo
10-10-2015
+2

Davide Allieri, 1,0608 cubic meters, 2015, ph Davide Allieri

Inaugurata il 10 ottobre 2015, durante la Giornata del Contemporaneo, l'installazione 1,0608 cubic meters di Davide Allieri, realizzata nell'ambito del progetto Archeologia del contemporaneo del Museo Wunderkammer Trento, in collaborazione con Ufficio archeologia Soprintendenza per i beni culturali Provincia di Trento, con il contributo di Fondazione Caritro, rimarrà visibile fino all'1 novembre 2015 nella sezione archeologica del Museo di Riva del Garda.

Durante una residenza a Trento l'artista ha avviato una ricerca sulle metodologie dell’archeologia frequentando i laboratori di restauro e i magazzini della Soprintendenza, nei quali il lavoro invisibile di restauratori e archeologi restituisce l’oggetto al presente e alla visibilità. Il movimento tra il rimosso e il mostrato è alla base dell’opera presentata nel piano archeologico del MAG: da una parte la documentazione del processo di restauro e archiviazione dei frammenti, dall’altra la riflessione sull’importanza dell’apparato espositivo nella costruzione del visibile.