Home
 
Sara Maino - Tempora Et Auris
Arco, Casa Collini
Bis Sonntag 21. August 2011
+

In occasione del festival di arrampicata libera, la video installazione "tempora et auris" di Sara Maino (Arco, 1970) si ispira alla stratificazione della memoria sonora espressa dai luoghi simbolo del Bosco Caproni di Arco: la falesia, dedicata all’arrampicata sportiva, e le cave di oolite, usate per l’estrazione della pietra dalla metà dell’Ottocento fino alla seconda metà del Novecento. Le impronte sonore udibili nell'installazione contraddistinguono tre epoche: il tempo in cui quel luogo era il fondale di un antico mare; l'epoca moderna, in cui il luogo era sfruttato per l'estrazione della pietra; l'epoca attuale, in cui al suono degli scalpellini è stato sostituito il suono degli attrezzi degli arrampicatori che lo usano come palestra di roccia.

A cura di Giovanna Nicoletti