Home
 

Comunicato stampa
07-08-2012
Venerdì 10 agosto a partire dalle 20.30 torna il festival degli artisti di strada all’insegna del divertimento, della musica e dello shopping: in ogni angolo del centro storico concerti, danze, giocolieri, clown e magia con artisti di fama internazionale, degustazioni e animazione per i più piccoli. «Magic night» è proposto dal consorzio RivainCentro con il sostegno del comune di Riva del Garda.
Comunicato stampa
30-07-2012
Le sale del Museo Alto Garda in Rocca aperte per una visita guidata in tre lingue (italiano, inglese e tedesco) nell’àmbito delle Notti dei Musei, e nel cortile sottostante un concerto intitolato non a caso «Arte nell’arte», a sottolineare il suggestivo incontro tra le arti visive e la musica. Un originale esperimento di evento dislocato in più spazi, che vuole offrire ai visitatori l’insolita possibilità di passeggiare nelle sale accompagnati dalla musica, oppure di visitare con un unico biglietto la Pinacoteca per poi sedersi all’aperto nel cortile a godere delle note intramontabili dei grandi della musica classica. «Arte nell’arte», mercoledì primo agosto con inizio alle ore 20.30, segna il debutto di una nuova, importante collaborazione di Musica Riva Festival, quella con il MAG, Museo Alto Garda e con la sua pinacoteca. Il costo del biglietto è di 8 euro e comprende la visita guidata alle sale della Pinacoteca e una degustazione a fine concerto. Per informazioni e per gli altri spettacoli in cartellone: 0464 554073 oppure www.musicarivafestival.com. Altre informazioni sulla serata: MAG, www.museoaltogarda.it, 0464 573869.
Comunicato stampa
30-07-2012
Com'è tradizione, l'anteprima del «Festival Internazionale W. A. Mozart a Rovereto» è ospitata a Riva del Garda: martedì 14 agosto si esibisce nel cortile della Rocca il Florentia Saxophone Quartet, un quartetto di sassofoni giovane e brillante che accosta autori classici a compositori contemporanei di grande presa sul pubblico. Inizio alle ore 21.
Comunicato stampa
29-07-2012
Definirle vecchie glorie del tennis è certamente eccessivo, anche se alcuni di loro qualche risultato degno di nota l’ha ottenuto; in tutti i casi, Gino Boniotti, Gualtiero Toniolo, Renzo Pietravalli, Ivan Santorum, Marcello Franceschi, Rolando Farina, Giorgio Ferrari e Silvano Cavalieri si apprestano ad una sfida tennistica a dir poco singolare: giocare in un campo non proprio canonico, anzi proprio mai visto, in cui la rete è molto più stretta del normale e la linea che delimita le due porzioni di campo avverse non congiunge più due rettangoli ma diviene il lato corto di due trapezi speculari. Si tratta dell’installazione di Anna Scalfi Eghenter «Tennnis. Homage to Albertina Eghenter», realizzata ai giardini di Porta Orientale a Riva del Garda, sulla cui terra rossa mercoledì primo agosto dalle 17.30 alle 19 gli otto impavidi (e altri che vorranno aggiungersi) daranno vita ad uno specialissimo torneo di… tennis.
Comunicato Stampa
17-07-2012
Interesse e curiosità, nella serata di lunedì 16 luglio, per l’evento di installazione di tre esemplari della seduta sonora «Vela» nel parco della Rocca, proposto dal Museo Alto Garda nell’àmbito delle «Notti nei musei». Ideata dal giovane rivano Marco Salvaterra, la seduta affronta un tema suggestivo per il design: favorire una partecipazione nuova all'ambiente circostante. Un tema che l'autore, neolaureato alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, ha svolto partendo dalla riflessione sul ruolo dei suoni; «Vela», infatti, ai primi movimenti dell'occupante emette una fedele riproduzione della «voce» tipica dei porti del lago di Garda, quella degli stralli delle imbarcazioni che si muovono al vento. Realizzata grazie ad una nuova tecnologia di piegatura dell'alluminio, la seduta è stata inaugurata con un evento aperto dall’esibizione di Carlo Cenini al pianoforte e proseguito con la proiezione del cortometraggio «Welcome home» (di Paolo Alati e Marco Tursi); quindi alcuni palloncini, liberati, si sono alzati e hanno levato i veli che coprivano alla vista le tre sedute, poi ammirate e provate dal pubblico. In conclusione il dibattito, presenti, oltre all'autore, per il Mag il responsabile Gianni Pellegrini e la direttrice artistica della sezione del contemporaneo Giovanna Nicoletti, per l'amministrazione comunale l'assessore alla cultura Maria Flavia Brunelli e il vice segretario generale Anna Cattoi; inoltre i referenti degli sponsor, ovvero il presidente Roberto Pellegrini per Riva del Garda Fierecongressi Spa, e il direttore generale Nicola Polichetti per la Cassa Rurale Alto Garda. Nei prossimi giorni altri due esemplari di «Vela» saranno installati a Punta Lido.
Comunicato stampa
13-07-2012
Lunedì 16 luglio nell’àmbito delle «Notti nei musei» si svolge nel parco della Rocca l’evento di installazione della seduta sonora «Vela», opera del designer rivano Marco Salvaterra: la serata si apre alle ore 20 con la proiezione del cortometraggio «Welcome home» di Paolo Alati e Marco Tursi, per proseguire con l’inaugurazione di Vela, di cui tre esemplari sono installati in via permanente nel parco, con discussione e approfondimento assieme all’autore; quindi al primo buio un’installazione luminosa fa da cornice all’esibizione di Carlo Cenini al pianoforte, con assaggi di contorno offerti a tutti i presenti. La proposta è a cura del Mag, il Museo Alto Garda; la partecipazione libera.
Comunicato stampa
11-07-2012
Si chiama "Castello in cinema" il progetto creato per avvicinare i giovani al mondo della montagna e alle questioni ambientali attraverso la cinematografia; il terzo appuntamento – dopo i primi due in quota, ai rifugi Altissimo e Maranza – è martedì 17 luglio a Riva del Garda, nell’antica Rocca, la quale ospita la proiezione dei 13 cortometraggi vincitori alla recente sesta edizione della rassegna «MontagnAmbiente ed Energia», intervallati dalla musica dei Rebel RootZ. Ospiti e relatori della serata sono Juliane Biasi, artista, fotografa, documentarista e fondatrice della casa di produzione cinematografica Kuraj Film; e Michele Nardelli, presidente del Forum trentino per la pace e i diritti umani. Per l’occasione è inoltre possibile visitare gratuitamente la mostra «Umberto Maganzini. Intuista futurista 1894 - 1965», allestita nelle sale del MAG in Rocca, dalle ore 19 alle 22.30. «Castello in cinema» è organizzato dal comitato trentino della Uisp, l’Unione italiana sport per tutti, e dal Forum trentino per la pace e i diritti umani. La proiezione a Riva del Garda è possibile grazie al sostegno del Comune e del Museo Alto Garda. L’inizio è alle ore 20, l’ingresso libero.
Comunicato stampa
24-06-2012
Immagini dell'epoca scattate nelle vie delle città e dei paesi del Basso Sarca, mentre i tragici fatti della guerra e della Resistenza (ma anche quelli successivi, con i danni, non solo materiali, la ricostruzione e i processi ai collaborazionisti) si compivano; inoltre documenti storici, installazioni e anche la ricostruzione di un ufficio della Geheime Staatspolizei, la tristemente nota Gestapo, la polizia politica del Terzo Reich, ufficio presente anche in città. La mostra «Achtung Banditen! La Resistenza del Basso Sarca, 1943-1945», allestita nella sezione di storia del Museo Alto Garda in Rocca, è inaugurata giovedì 28 giugno alle ore 18.45, a chiudere un'intera giornata di celebrazioni dei Martiri del 28 giugno 1944; che come tradizione si apre alle 8 del mattino con i rintocchi a lutto della Renga, la campana della torre civica Apponale, in piazza Tre Novembre. Le celebrazioni sono organizzate congiuntamente dai Comuni di Arco, Riva del Garda e Nago-Torbole, assieme al Museo Alto Garda, ad Alto Garda Cultura (il Servizio di attività culturali intercomunale di Arco e Riva del Garda) e alla biblioteca civica di Riva del Garda, e si svolgono alternativamente nei tre Comuni (quest'anno a Riva del Garda). La mostra è a cura di Lorenzo Gardumi, ricercatore alla fondazione Museo storico del Trentino e scrittore; direzione artistica di Micol Cossali e Valentina Miorandi. La mostra prosegue fino al 4 novembre.
Comunicato stampa
21-06-2012
Tennnis. Homage to Albertina Eghenter, riferimento autobiografico ed emozionale legato al passato agonistico della madre dell’artista, è un lavoro dove le regole dello sport sono tradotte nel linguaggio dell’arte. Restringendo la larghezza della rete divisoria centrale di un campo da tennis in terra battuta e mantenendo le consuete tradizionali regole del gioco si viene a modificare una variabile strutturale del perimetro di gioco, condizionando e ridisegnando una nuova pianta: una nuova ambientazione dove ricostruire l'azione relazionale. La nuova mostra del Museo Alto Garda è allestita nella casina delle magnolie del Circolo Tennis Riva dal 23 giugno al 2 settembre 2012, con preview venerdì 22 giugno alle ore 20.
Comunicato stampa
12-06-2012
É il 28 giugno 1944 quando alcune decine di militari delle SS, agli ordini del maggiore Rudolf Tyrolf, comandante della polizia tedesca di Bolzano, compiono una spietata azione repressiva: tra Riva del Garda, Arco, Nago e Torbole sono assassinate sedici persone e compiute decine di arresti. La memoria di quella violenza inaudita e di quella tragedia immane è sempre vivo nella comunità altogardesana, che anche quest'anno ne celebra il ricordo, con un calendario di appuntamenti dal titolo «28 giugno 1944. Una giornata da non dimenticare» che va dal 23 giugno al 3 luglio. Momento centrale rimane la cerimonia ufficiale del 28 giugno, come tradizione svolta in modo congiunto dai Comuni di Arco, Riva del Garda e Nago-Torbole, quest'anno a Riva del Garda. E alle 8 del mattino i rintocchi della Renga, la torre civica di Riva del Garda, a ricordare i Martiri del 28 giugno: ovvero quelle giovani vite spezzate e gli ideali per cui combatterono. L'iniziativa è organizzata dai Comuni di Arco, Riva del Garda e Nago-Torbole, dal Museo Alto Garda, da Alto Garda Cultura (il Servizio di attività culturali intercomunale di Arco e Riva del Garda) e dalla biblioteca civica di Riva del Garda.