Home
 
Comunicato stampa
On the road: da Riva sulle strade del mondo
10-09-2012
Un ciclo di incontri curati dall'associazione «Riccardo Pinter» di Riva del Garda e dal Museo Alto Garda è dedicato a tre Rivani illustri che si sono distinti sulle strade del mondo; si chiama «On the road» e si svolge nella sala conferenze della Rocca di Riva del Garda dal 17 settembre al 6 ottobre. In collaborazione con il Comune e la biblioteca civica di Riva del Garda, i Missionari Verbiti e il Gruppo Missionario Santa Maria Assunta.
+

La locandina

Primo appuntamento lunedì 17 settembre alle 20.30 con Ennio Mantovani della Società del Verbo Divino che presenta il suo libro «Mandati a battezzare o...? Lettere alla Papua Nuova Guinea 1962-1977» (Sarego Editore); un libro/esperienza diverso dal solito, non solo missionario ma antropologico. Quindici ani di vita e lavoro di un uomo che ha abbandonato famiglia e patria per diventare missionario in un paese agli antipodi, l'altopiano centrale della Papuasia. L'autore inizia la sua attività all'irrompere delle nuove idee portate dal Concilio Vaticano II: il Concilio apre a vedute molto avanzate sull'opera missionaria e sui diritti delle persone alla propria cultura, lingua e costumi: invitava ad evangelizzate tenendo presenti le varie culture, a camminare insieme con loro.

Seconda proposta lunedì 24 settembre alle 20.30: Rolando Pizzini presenta il romanzo «Nel tempo del sogno» (La Fontana di Siloe editrice) dedicato alla singolare figura di don Angelo Confalonieri fra gli aborigeni d'Australia tra il 1846 e il 1848. Nella sua pur breve vita Angelo Confalonieri ha scritto una pagina importante nella storia dei contatti fra la cultura europea e quella degli aborigeni d'Australia, dedicando la propria vita alle popolazioni aborigene e alla loro evangelizzazione sempre nel rispetto dell'Altro.

Appuntamento conclusivo sabato 6 ottobre alle ore 17: Suor Cecilia Impera della Piccola Famiglia dell'Annunziata conclude il ciclo presentando il suo libro autobiografico Al monte santo di Dio. La mia vita con la comunità di Dossetti» (Il Margine editore). Ispirata dal ricordo del sacrificio del fratello Eugenio il 28 giugno 1944, Romana Impera (suor Cecilia) entra nella comunità di Dossetti, dove per favorire il dialogo interreligioso si spende a favore dei poveri, degli organi, degli ammalati, vivendo dieci anni in Palestina e quindi in India, sempre a fianco degli ultimi. La storia di una vita che nel contempo la storia di momenti decisivi del nostro Paese e della Chiesa, soprattutto nel periodo del Concilio nell'incontro con le altre confessioni religiose.

 

Riva del Garda, 10 settembre 2012
Uff.st.