Home
 
Comunicato stampa
Inusuale torneo di tennnis
29-07-2012
Definirle vecchie glorie del tennis è certamente eccessivo, anche se alcuni di loro qualche risultato degno di nota l’ha ottenuto; in tutti i casi, Gino Boniotti, Gualtiero Toniolo, Renzo Pietravalli, Ivan Santorum, Marcello Franceschi, Rolando Farina, Giorgio Ferrari e Silvano Cavalieri si apprestano ad una sfida tennistica a dir poco singolare: giocare in un campo non proprio canonico, anzi proprio mai visto, in cui la rete è molto più stretta del normale e la linea che delimita le due porzioni di campo avverse non congiunge più due rettangoli ma diviene il lato corto di due trapezi speculari. Si tratta dell’installazione di Anna Scalfi Eghenter «Tennnis. Homage to Albertina Eghenter», realizzata ai giardini di Porta Orientale a Riva del Garda, sulla cui terra rossa mercoledì primo agosto dalle 17.30 alle 19 gli otto impavidi (e altri che vorranno aggiungersi) daranno vita ad uno specialissimo torneo di… tennis.
+

Tennnis

«Tennnis. Homage to Albertina Eghenter» è un riferimento autobiografico ed emozionale al passato agonistico della madre dell’artista, un lavoro dove le regole dello sport sono tradotte nel linguaggio dell’arte. Restringendo la larghezza della rete divisoria centrale di un campo da tennis in terra battuta e mantenendo le consuete tradizionali regole del gioco si viene a modificare una variabile strutturale del perimetro di gioco, condizionando e ridisegnando una nuova pianta: una nuova ambientazione dove ricostruire l'azione relazionale. La nuova proposta del Museo Alto Garda è allestita nella casina delle magnolie del Circolo Tennis Riva fino al 2 settembre.

 

 

Riva del Garda, 29 luglio 2012
Uff.st.