Home
 
Comunicato stampa
Castello in cinema: in Rocca i cortometraggi premiati
11-07-2012
Si chiama "Castello in cinema" il progetto creato per avvicinare i giovani al mondo della montagna e alle questioni ambientali attraverso la cinematografia; il terzo appuntamento – dopo i primi due in quota, ai rifugi Altissimo e Maranza – è martedì 17 luglio a Riva del Garda, nell’antica Rocca, la quale ospita la proiezione dei 13 cortometraggi vincitori alla recente sesta edizione della rassegna «MontagnAmbiente ed Energia», intervallati dalla musica dei Rebel RootZ. Ospiti e relatori della serata sono Juliane Biasi, artista, fotografa, documentarista e fondatrice della casa di produzione cinematografica Kuraj Film; e Michele Nardelli, presidente del Forum trentino per la pace e i diritti umani. Per l’occasione è inoltre possibile visitare gratuitamente la mostra «Umberto Maganzini. Intuista futurista 1894 - 1965», allestita nelle sale del MAG in Rocca, dalle ore 19 alle 22.30. «Castello in cinema» è organizzato dal comitato trentino della Uisp, l’Unione italiana sport per tutti, e dal Forum trentino per la pace e i diritti umani. La proiezione a Riva del Garda è possibile grazie al sostegno del Comune e del Museo Alto Garda. L’inizio è alle ore 20, l’ingresso libero.
+

Castello in cinema

"Castello in cinema" è un appuntamento correlato alla sesta edizione della rassegna cinematografica di UISP "MontagnAmbiente ed Energia" 2012 che si è svolta nelle giornate del 2 e del 3 maggio, in cui ragazzi e ragazze delle scuole medie e superiori del Trentino e di altre località d’Italia hanno presentato dei cortometraggi prodotti da loro sui temi di ambiente, montagna ed energia. Nel corso di questa edizione, più di un filmato per fascia d’età ha ottenuto un premio da parte di una giuria di esperti che ha riconosciuto il valore delle singole produzioni a livello di comunicazione, scelta dei soggetti, fotografie, colonne sonore e tecniche cinematografiche. A questa si è aggiunta una giuria speciale per il Forum per la pace, che ha contribuito alla valutazione dei cortometraggi assegnando due premi relativi al percorso culturale di quest’anno, ossia «Nel limite. La misura del futuro».

Il messaggio che sta alla base del concorso, ormai presente da alcuni anni all’interno del Film Festival della Montagna di Trento, è di avvicinare i giovani al tema della montagna, al piacere di conoscerla, di viverla e di rispettarla da un punto di vista naturalistico, sportivo e soprattutto etico. Per il progetto di UISP la premiazione dei filmati è il passo iniziale di un percorso volto ad unire in maniera più concreta la passione cinematografica e la relazione pratica e diretta con l’ambiente.

 

 

Riva del Garda, 9 luglio 2012
Uff.st.