Home
 
Notti nei Musei
Coro Paganella in Scrigno di armonie
Riva del Garda | Museo
12-07-2013
Con lo spettacolo-concerto del Coro Paganella abbinato al Lasershow di Stephan Fischietti "Scrigno di armonie", proseguono martedì 16 luglio le Notti nei Musei del MAG Museo Alto Garda.
Una serie di appuntamenti accompagnerà infatti le serate estive del Museo di Riva del Garda, abbinando alle proposte culturali e di spettacoli l'apertura della sede rivana del MAG.
Martedì 16 luglio, dalle 19 alle 23, sarà possibile visitare a ingresso libero le sale del MAG dell'Archeologia, della Pinacoteca e della Storia, nonché tutte le mostre temporanee allestite nel Museo.
Alle 21, nel cortile del Museo, si potrà assistere al concerto-spettacolo "Scrigno di armonie" con il Coro Paganella e Lasershow di Stephan Fischietti.
Per l'occasione sarà visibile all'entrata del Museo una mostra che ripercorre ricordi, colori, suoni, immagini ed emozioni che hanno contribuito ad arricchire il patrimonio culturale del Coro Paganella.
+

Coro Paganella e Lasershow

Notti nei Musei
Riva del Garda | Museo
16 luglio 2013 | ore 21
Scrigno di armonie con il Coro Paganella e Lasershow di Stephan Fischietti
Ingresso libero
Museo aperto dalle 19 alle 23
(in caso di pioggia l’evento sarà annullato)

Scrigno di armonie prevede un’accurata ricerca nelle coreografie, nella regia e nell’innovazione. Il coro di montagna propone una serata particolarmente ricca in cui non saranno protagoniste solo le canzoni, ma una pluralità di aspetti. Le canzoni fungeranno da filo conduttore per consentire agli spettatori di apprezzare una forma nuova di cultura musicale alpina: l’innovativa produzione desidera infatti individuare un nuovo format di spettacolo, un trait d’union tra passato e futuro.
Abbinando le canzoni del Coro Paganella diretto dal Maestro Claudio Vadagnini al Lasershow curato da ARTservice di Stephan Fischietti, Scrigno di armonie darà vita a un originale spettacolo che si diffonderà dal cortile della Rocca di Riva del Garda fino al cielo. Presenterà la serata Verena Depaoli.