Home
 
Progetto:
Racconta MAG S. Alessandro
OpenMAG
Riva del Garda - TN
Bis Samstag 7. Juni 2014
Incontri scientifici, raccolta di fotografie, interviste e laboratori didattici: un percorso tra storia, archeologia e identità culturale di una comunità dell'Alto Garda
+

S.Alessandro in una cartolina degli anni Venti, collezione Renzo Trenti

A cura di Alessandro Paris, Alessandro Riccadonna

Il MAG Museo Alto Garda svolge una funzione territoriale decisiva in quanto custode e valorizzatore del patrimonio archeologico, storico e artistico delle comunità del Basso Sarca. Nella primavera 2014, per rinsaldare ancor più questo legame, il Museo ha avviato un percorso di laboratori territoriali nelle comunità del Basso Sarca, con la finalità di far conoscere le proprie ricerche scientifiche, diffondere competenze e capacità organizzative già presenti sul territorio, nonché dialogare con le nuove generazioni di residenti e promuovere un'intensa attività nelle scuole del territorio.

Il progetto Racconta MAG prevede a cadenza annuale l'attivazione di una molteplicità di attività di ricerca e raccolta di documentazione e fotografie storiche, trasmissione di ricerche museali e conferenze, confronto tra le generazioni e analisi della memoria culturale della comunità, apertura della libreria itinerante del Museo, laboratori didattici per bambini, momenti di festa e di musica in luoghi pubblici o di particolare pregio.

Per quest'anno si è scelto di sperimentare il percorso iniziando dalla realtà cittadina e periferica di Riva del Garda, in particolare dal rione di S. Alessandro, piccolo agglomerato ai piedi del Brione la cui identità comunitaria novecentesca è stata studiata a lungo e sulla quale il MAG conserva frammenti importanti.

Il caso di S. Alessandro è peculiare, dato che la comunità, animata ancora oggi da vivaci comitati e associazioni (si pensi alla tradizionale festa del Pane, vino e pescolino), dalla seconda metà del Novecento e negli ultimi decenni ha mutato profondamente il suo volto urbanistico e territoriale. È intenzione del MAG riportare attenzione sulle trame vecchie e nuove del tessuto comunitario e raccogliere le sfide racchiuse in questo profondo ricambio sociale.

Il progetto, ideato tra gennaio e febbraio 2014, è stato presentato in loco, verificando l'immediata disponibilità delle rete di volontariato locale a lavorare insieme per la sua realizzazione. Partner principale del progetto è l'associazione Pro S. Alessandro, che si è resa disponibile a collaborare durante la sua tradizionale sagra di maggio, ospitando la raccolta di materiale fotografico e interviste sulla vita comunitaria.

L'istituto scolastico comprensivo Riva 1 ha infine messo a disposizione i suoi spazi e ha aperto con entusiasmo le porte delle classi III, IV e V della scuola primaria di S. Alessandro per la realizzazione di laboratori di ricerca fotografica con i bambini residenti, avviati già nella mattinata di lunedì 12 maggio.

La manifestazione, che ha caratteristiche continuate nel tempo con un programma fitto di appuntamenti per circa due settimane, prenderà ufficialmente avvio il 23 maggio e si concluderà il 7 giugno 2014.

Collaboreranno al progetto anche la dott.ssa Elisabetta Mottes e la dott.ssa Cristina Bassi, funzionarie dell'Ufficio beni archeologici della Provincia autonoma di Trento, che nella serata di venerdì 23 maggio presso le scuole presenteranno la storia delle comunità che vivevano ai piedi del Monte Brione dalla preistoria all'età romana, dialogando con la popolazione circa i nuovi ritrovamenti archeologici.

A questo incontro seguirà, il giorno successivo, sabato 24 maggio, presso il centro sportivo di S. Alessandro, un pomeriggio con laboratori sulle mappe «sensoriali» e approfondimenti per adulti sul paesaggio storico di S. Alessandro.

In occasione della festa Pane, Vino e Pescolino di domenica 25 maggio organizzata dalla Pro S. Alessandro, verrà presentato il progetto del MAG Banca dati della storia e verrà lanciata una raccolta di materiale documentario e fotografico che permetterà di raccontare le trasformazioni territoriali dalla seconda metà del Novecento. Sarà inoltre aperto al pubblico uno spazio allestito per dialogare con un ricercatore e lasciare la propria testimonianza sulla vita comunitaria di ieri e di oggi. La raccolta di materiale continuerà anche nel corso della settimana successiva e sarà alimentata anche da laboratori rivolti specificatamente a bambini e ragazzi, che in alcuni appuntamenti scolastici lavoreranno su questi temi e impareranno a catalogare e analizzare le fonti iconografiche.

Infine, sabato 7 giugno, bambini e ragazzi saranno impegnati per tutto il pomeriggio presso la sede dell'Azienda pubblica di servizi alla persona Casa Mia di via Brione 62 in laboratori a tema archeologico, organizzati dal Museo delle Palafitte di Ledro – MUSE, e potranno divertirsi con la memoria culturale e la cartografia storica nei laboratori organizzati dal MAG.

A conclusione del percorso, sabato 7 giugno alle ore 18, si presenteranno i primi risultati dei materiali raccolti e verrà mostrato un estratto video delle interviste. L'obiettivo è quello di ricomporre e riconsegnare alla cittadinanza uno schizzo del volto attuale dell'identità comunitaria di S. Alessandro.


PROGRAMMA

Venerdì 23 maggio
Scuola primaria S. Alessandro
Ore 21.00: Recenti acquisizioni archeologiche alle pendici del monte Brione - Incontro con Cristina Bassi ed Elisabetta Mottes (Provincia autonoma di Trento, Ufficio beni archeologici)

Sabato 24 maggio
Centro sportivo S. Alessandro
Ore 15: La mappa sensoriale - Laboratorio sulle mappe storiche
Ore 16: Il paesaggio storico di S. Alessandro - Percorso nelle fonti storiche a cura di Alessandro Paris

Domenica 25 maggio
Centro sportivo S. Alessandro
Ore 10.00 - 18.00: Interviste e raccolta documenti fotografici
Ore 14.00 - 18.00: Apertura libreria MAG

Sabato 7 giugno
Casa Mia A.P.S.P., Via Brione, 62
Ore 15.00: Sperimentare l'archeologia - Laboratorio didattico a cura del Museo delle Palafitte Lago di Ledro - MUSE Museo delle Scienze
Ore 16.30: S. Alessandro a pezzi - Laboratorio didattico per sperimentare mappe creative
Ore 18.00: Presentazione interviste e materiali raccolti a cura di Alessandro Riccadonna


In collaborazione con:
Associazione Pro S. Alessandro Riva del Garda
Istituto Comprensivo Riva 1
Museo delle Palafitte Lago di Ledro - MUSE Museo delle Scienze
Casa Mia A.P.S.P.